Tecnologie pulite – laser e acqua per produrre idrogeno

Gli scienziati italiani stanno elaborando una nuova ipotesi….. Produrre idrogeno attraverso acqua colpita da un raggio laser. Le condizioni per realizzare questo processo sarebbero legate all’alta pressione. Gli studiosi hanno dimostrato che, aggiungendo all’acqua monossido di carbonio e azoto e colpendo il tutto con un raggio laser a pressione di 1000 atmosfere, si produce idrogeno.

Il procedimento è in fase di studio ed è molto promettente. Intanto dall’Europa arrivano circa 140 milioni di euro per la ricerca sull’idrogeno. Circa 70 da parte della Commissione Ue e altrettanti da parte di una sessantina di aziende europee. L’obiettivo è anticipare di 2-5 anni la diffusione delle nuove tecnologie all’idrogeno, prevista tra il 2010 e il 2020, accelerare l’ingresso sul mercato di batterie ecologiche per automobili e strumenti elettronici e di fare dell’Europa un continente all’avanguardia nelle tecnologie pulite.

Per questo dalla Commissione Ue è stato emesso un bando di ricerca tra pubblico e privato, il cui budget totale ammonta a un miliardo di euro da investire entro il 2014. I gruppi di ricercatori interessati hanno tempo fino al 15 ottobre 2009 per partecipare alla gara. Le proposte vincenti saranno selezionate entro il marzo dell’anno prossimo.

 

Elena Morozova