“La Matta Corsa”: la sfida tra gli atleti più pazzi

Raduno di atleti il 7 ottobre a Campogalliano (MO) per “La Matta Corsa“, gara ad ostacoli cui solo i matti possono pensare di partecipare.

Sta per iniziare la seconda edizione de “La Matta Corsa”, originale e divertente variante della classica maratona, una corsa divisa in due tracciati diversi da 20 e 10 Km. A questo punto vien da chiedersi: dov’è la variante? E il divertimento? Semplice: essi consistono nel fatto che ogni percorso ha decine di ostacoli sia naturali che artificiali atti a complicare la vita a tutti i matti che oseranno partecipare. Si può gareggiare da soli o in squadra, ci si può travestire nel modo più bizzarro possibile. Quel che conta non è arrivare per primi, ma arrivare sani e salvi al traguardo entro il tempo limite che varia a seconda del percorso scelto. Oltre che, si intende, divertirsi come dei folli!

Quali certezze offre “La Matta Corsa” ai suoi partecipanti? Senza dubbio fatica, sudore, difficoltà e sporcizia, ma anche tanto divertimento, sport, spirito di squadra  e una sempre affascinante sfida con sé stessi, con i propri limiti. Compreso di tutto vi è anche il vantaggio di gareggiare in uno dei siti più suggestivi dell’intero territorio emiliano (e chi scrive, vivendo a poca distanza da quei luoghi, si azzarda a dire “nazionale”), ovvero i Laghi E. Curiel di Campogalliano, una vera e propria oasi naturale che è sia cornice che soggetto della manifestazione.

Guai a ritenere “La Matta Corsa” una cugina minore della più nota Fisherman’s Friend Strongman Run, nata in Germania nel 2007 (al suo avvio contava meno di 2.000 partecipanti, nel 2011 hanno sfiorato i 12.000). Anche se è solo alla seconda edizione e non ha un grosso sponsor su cui contare (sebbene le collaborazioni celeri non manchino, come vedremo fra poco), “La Matta Corsa” non ha nulla da invidiare alla sua collega più famosa e saprà dimostrarlo ampiamente. L’originalità dell’evento, lo spirito goliardico e la bellezza del paesaggio rurale, oltre che tutte le attività sportive, ricreative e culturali ad esso collegate, fanno de “La Matta Corsa” un evento da non perdere per tutti coloro che si ritengono abbastanza matti da non temere i fiumi di fango, le pozze d’acqua, le reti metalliche sotto cui strisciare e il tappeto di pneumatici da superare.

L’evento è stato organizzato da Wild Life Forever con il patrocinato della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Modena e del Comune di Campogalliano. Tra le collaborazioni citiamo “Rock No War“, “Ethic Sport“, “Zitoway – sport & adventure” e “Iko Design“.

A questo punto cosa resta da dire? Se vi sentite abbastanza matti per partecipare a “La Matta Corsa”, non vi resta che iscrivervi.

Per info e iscrizioni: www.lamattacorsa.it

 

Francesco Benati