La presentazione della Festa del Racconto 2014

Si è svolta oggi la presentazione della nuova edizione della Festa del Racconto che si svolgerà dal 2 al 5 ottobre a Carpi, Campogalliano, Novi e Soliera. Ecco le novità di quest’anno.

E siamo a nove. Nove edizioni della Festa del Racconto che coinvolge i comuni modenesi delle Terre d’Argine, ovvero Carpi, Campogalliano, Novi e Soliera.

Per chi non lo sapesse, parliamo di una manifestazione culturale non specificatamente letteraria del tutto indipendente dal Festival della Filosofia da poco conclusosi. La Festa del Racconto è un evento a sè stante che nel corso degli anni è riuscito ad evolversi fino ad assumere un’identità ben precisa, per quanto variabile. Parliamo del racconto nelle sue molteplici forme, che vanno dal grande romanzo lungo centinaia e centinaia di pagine alla novella breve, dal fumetto alla musica. 

E la rassegna del 2014 sarà proprio all’insegna di tale eclettismo. Il parterre di ospiti è talmente ampio e variegato (ben trentacinque gli eventi in programma) che è pressocché impossibile non trovare qualcosa si proprio gradimento. Per dare un esempio degli ospiti coinvolti ecco alcuni nomi: Francesco Alberoni, sociologo di fama decennale, Alessandro Sanna, tra i più aprezzati disegnatori nostrani, Paolo Rumiz, giornalista di notevole esperienza, Omar Pedrini, musicista prima con i Timoria e ora da solista, Alessio Boni, tra i più affermati attori italiani ed Ermanno Cavazzoni, uno degli autori italiani più apprezzati.

Una delle peculiarità degli ospiti presenti è, secondo il direttore artistico Davide Bregola, il fatto di venire “raramente a presentare il proprio libro, ma a parlare di narrazioni e delle cose di cui sono esperti”. Questa è la reale differenza dalle molte altre manifestazioni culturali e letterarie sparse in giro per la penisola italiana: gli eventi della Festa del Racconto sono quasi tutti degli “one shots”, dei pezzi unici ai quali sarà possibile assistere solo in quei giorni e in quei luoghi.

Altro aspetto da non sottovalutare è la possibilità di scoprire, o riscoprire, alcuni dei luoghi più pittoreschi della pianura modenese. Durante i giorni della Festa del Racconto i centri cittadini prendono vita e si animano, diventano parte vitale della manifestazione. 

Nella foto, da sinistra: Roberto Solomita, sindaco di Soliera; Giuseppe Schena, presidente della Fondazione cassa di risparmio di Carpi; Simone Morelli, vice sindaco di Carpi e assessore alla cultura; Davide Bregola, direttore artistico; Anna Prandi, direttrice della biblioteca comunale Arturo Loria di Carpi.

Per info: www.festadelracconto.it

 

Francesco Benati