Dal gioco d’azzardo a luogo per i giovani: un nuovo inizio per #viacassoliuno

Da sala slot irregolare a punto di aggregazione per le associazioni giovanili: è un felice destino quello toccato al civico 1 di via Cassoli a Reggio Emilia, che sabato 24 marzo, per la prima volta dal suo recupero, aprirà le porte ai giovani reggiani. A due anni dalla definitiva acquisizione dell’immobile fino ad allora adibito abusivamente al gioco d’azzardo, il Comune inaugurerà un nuovo spazio, chiamato #viacassoliuno, dedicato in particolare alla rete di associazioni giovanili che ha vinto il bando pubblicato alla fine dello scorso anno. Si tratta di uno dei più importanti investimenti per i giovani mai compiuti dal Comune di Reggio Emilia ed uno dei pochissimi casi in cui le associazioni gestiranno in piena autonomia un locale di proprietà comunale. Nello specifico, #viacassoliuno sarà sede di iniziative culturali ed espositive di interesse pubblico e di un Info point di supporto alla progettualità giovanili di Reggio Emilia, che prevede fra l’altro le presenze dei progetti Giovani protagonisti, Portale giovani, YoungERcard.
Le dieci associazioni (AGE, PerDiQua, Roots Evolution, Il Domani, Quarantadue, Clan Raca, Rete degli studenti medi, Giovani Musulmani d’Italia, Presidio universitario di Libera, Associazione Moca, Verrà un Giorno e Ali d’Inchiostro) saranno le protagoniste dell’evento inaugurale di questo sabato, che a partire dalle 18, oltre al tradizionale taglio del nastro da parte del Sindaco e ai saluti istituzionali, sarà riempita dalle presentazioni delle singole associazioni e da tanta musica. Piccolo particolare, ma molto importante e da tenere bene a mente: a presentare l’evento saranno due speaker di Rumore Web, Giuseppe Pugliese ed Elisa Castagnetti.

Giovanni Mattia