“Mare Fuori”: le storie dei ragazzi dell’IPM proseguiranno nella seconda stagione

Chi fino a mercoledì scorso non se ne perdeva una puntata, sa di cosa sto parlando. Chi non l’ha mai vista, può recuperarla interamente su RaiPlay. Sto parlando di “Mare Fuori”, la serie trasmessa su Rai2 per 6 mercoledì, con 2 episodi per serata. Racconta le storie di alcuni ragazzi e ragazze che si trovano rinchiusi in un penitenziario minorile di Napoli, a picco sul mare. Tutti hanno circa 17 anni e ognuno di loro ha una storia diversa da tutti gli altri, vengono da contesti e drammi differenti. Soprattutto i due protagonisti vengono da mondi del tutto opposti. Filippo, che si trova a Napoli quando commette il reato che lo porterà in prigione, viene da Milano, appartiene ad una famiglia altolocata ed è un virtuoso del pianoforte; la musica sarà anche un’importante valvola di sfogo e un’ancora di salvezza. Carmine invece proviene da un contesto familiare del tutto diverso: il fratello e la madre lo spingono ad abbracciare la vita a cui è “destinato” ma che lui non vuole accettare e a cui cerca di fuggire; per la sua vicenda sarà fondamentale l’avere una fidanzata che non lo abbandonerà mai e il legame che costruirà con il capo della polizia penitenziaria (magistralmente interpretato da Carmine Recano), con un passato che lo avvicinerà molto al ragazzo. Carmine e Filippo stringeranno un rapporto molto stretto, un’amicizia fraterna. Entrambi dovranno affrontare una dura battaglia per sopravvivere e per scoprire chi vogliono essere. Intorno ai protagonisti si articolano le storie degli altri detenuti, ma anche di coloro che si preoccupano di offrire ai ragazzi una seconda possibilità: tra questi Carolina Crescentini che interpreta la direttrice del carcere e anche lei con un passato doloroso.

Tutte le storie sono narrazioni dirette, senza filtri, con immagini toccanti e intense, accompagnate dalle straordinarie musiche di Stefano Lentini I detenuti sono interpretati da giovani attori, per ora sconosciuti ma che guardando la serie non possono che rimanere impressi per la loro bravura.

Il finale lascia le storie dei ragazzi del tutto aperte e la seconda stagione è già stata confermata: ora non resta che aspettare per vedere quali altre emozioni e sviluppi ci aspettano all’interno dell’IPM.

 

Se volete mettervi in pari in attesa dei nuovi episodi, basta andare su RaiPlay. Cosa state aspettando?