FocusUnimore inizia il nuovo anno con un numero pieno di contenuti e novità

L’ultimo numero di FocusUnimore rappresenta una grande inizio di nuovo anno; il magazine, reduce del successo del 2020, continua sulla sua strada, in particolare quella di una comunicazione costante tra i diversi Dipartimenti, ma anche nei confronti del tessuto sociale che sta intorno all’Università. 

Il numero presenta una serie di progetti e studi realizzati in merito a due tematiche: le nuove prospettive del digitale e l’attenzione all’argomento clima ed ambiente; è aperto da un editoriale a cura del Prof. Massimo Messori, Delegato per la qualità di Ateneo e coordinatore del Presidio di qualità e del Prof. Paolo Silvestri, coordinatore uscente del Nucleo di valutazione di Unimore.

In merito al tema del digitale nelle imprese, vengono presentati i risultati di un’indagine, guidata dal Prof. Giovanni Solinas del Dipartimento di Economia Marco Biagi, in collaborazione con la Fondazione Marco Biagi e Unioncamere dell’Emilia-Romagna. Gli studi condotti hanno mostrato che le imprese di questa regione sono in ritardo e inadeguate rispetto al passaggio al digitale. Inoltre il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria ha presentato il progetto del gruppo di ricerca ARSControl, guidato dal Prof. Cristian Secchi. L’obiettivo è la realizzazione di una nuova tipologia di robot, definiti “collaborativi”. Una riflessione importante proviene dalle discipline umanistiche: in particolare la Prof.ssa Marina Bondi, dai corsi di Digital Humanities and Digital Communication, tratta il tema della “transmedialità”,cioè della possibilità di diffondere “contenuti” su quante più piattaforme o media.

L’altro grande argomento, come abbiamo detto, è l’ambiente. In merito a questi sono stati condotti numerosi progetti. Per esempio il Prof. Alessandro Bigi, del Laboratorio Larma, ha collaborato a una ricerca di respiro internazionale in merito a particolari fenomeni climatici. Un altro caso è il Progetto We Light; in questo caso la Prof.ssa Gamberini, del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria, ha collaborato con diversi centri e aziende della regione. Lo scopo era realizzare un abbigliamento sportivo allo stesso tempo sicuro e innovativo. Questi sono solo alcuni esempi.

Infine il magazine presenta il MoreJobs Career Day nella sua seconda fase. L’evento ha come obiettivo l’incontro tra gli studenti e il mondo del lavoro.