Le lauree tornano in presenza: il primo laureando ha 85 anni

Pochi giorni fa Unimore ha annunciato il ritorno in presenza degli esami e delle sedute di laurea. In questo contesto il Dipartimento di Giurisprudenza dà il via alla sessione con una Seduta di laurea straordinaria, a cui prenderanno parte 10 laureandi e laureande. Tra questi il primo a discutere la sua tesi sarà il Sig. Francesco Pitocco, un 85enne, per cui la Laurea rappresenta un grande sogno che diventerà realtà. Non è stato un percorso semplice, il Sig. Pitocco ha subito diversi lutti in questo periodo difficile per tutti, e ha dovuto affrontare le problematiche legate alla didattica a distanza. Nonostante ciò non si è perso d’animo e, grazie alla collaborazione dei suoi nipoti e alla disponibilità dei docenti, ha potuto sostenere gli esami online.

Il Sig. Pitocco discuterà la sua tesi in Diritto Penale del Lavoro davanti ad una commissione di 11 professori, presieduta dal Prof. Marco Gestri, Ordinario di Diritto Internazionale. Il Prof. Francesco Diamanti, ricercatore di Diritto Penale, avrà il ruolo di relatore. La seduta di laurea si terrà nella Sala del Consiglio del Dipartimento di Giurisprudenza, rispettando tutte le norme di prevenzione del contagio e inizierà alle 9.30.

Il Prof. Elio Tavilla, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, ha commentato questa ripartenza come particolare soddisfazione: vuole essere un modo per permettere agli studenti di vivere questo evento pienamente e “dal vivo”, invece che tramite un computer. Infine ribadisce come la dad, per Unimore, sia sempre stata una soluzione temporanea, che non può e non deve sostituire le attività in presenza.