I tweet di @radiorumore

borea

A sinistra, Alfonso Borghi. A destra, pure. PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Colapinto   
Martedì 15 Novembre 2011 18:43

Si conoscono da pochi anni eppure sembrano amici di lunga data.A sinistra, Alfonso Borghi. A destra, pure.Sto parlando dei due "Alfonsi Borghi" di Caffè Scorretto. Pittore uno, cantante e medico l'altro, hanno condiviso la cabina di Rumore lunedì pomeriggio per il nostro programma.

C'è da dire che nella preparazione della puntata siamo stati presi un po' in contropiede: doppio ospite uguale doppi casini!
Eppure è filato tutto liscio, a parte le classiche difficoltà della diretta. E fra un "ehmmmm", una frase incomprensibile ed un "arrivederci a giovedì prossimo, pardon, no ehm...lunedì prossimo" alla fine ci siamo saltati fuori.

Ma parliamo un attimo degli ospiti.
I due Borghi sembravano due ragazzini delle medie: scherzavano fra loro, si davano pacche sulle spalle, facevano battute che non vi ripeterò (anche perchè per l'80% erano in dialetto reggiano) e dialogavano a gesti con la redazione fuori dalla cabina. Erano letteralmente ingestibili!
Per non parlare di quel "ha vinto, è CULO!" scappato in diretta. (Podcast Puntata, minuto 33.14).

Un delirio totale. Un simpaticissimo delirio totale, che forse non ci ha permesso di essere "cattivi" come avremmo dovuto.
Il clima simpatico ci ha addolciti e le nostre domande sono andate via via diventando sempre più amorevoli.
A dirla tutta, ad un certo punto ho avuto anche la certezza che ci stessero coglionando. Poi ho riascoltato la puntata e continuavano a ripeterci "che domande cattive", "ma come siete cattivi" o "così non si fa" ed ho chiarito ogni dubbio: ci hanno coglionato, assicurato al 100%.
Nonostante questo ci siamo divertiti, sia in onda che fuori onda. E come potrà testimoniare Lara porteremo sempre un piccolo ricordo di questa puntata.

Infine un pensiero rivolto ai "Borghi".
Cari Alfonsi, se mi state leggendo, sappiate che secondo me formate un'ottima coppia radio-televisiva...a patto però che restiate un po' indisciplinati!

Scusate, ora scappo. Con il resto della redazione dobbiamo prepare la puntata per Graziano Delrio.