I tweet di @radiorumore

borea

APRESI PDF Stampa E-mail
Scritto da Giacomo Iotti   
Mercoledì 30 Novembre 2011 12:03

Apro ufficialmente il blog di Fast & Curious.

Ad inizio anno un blog mi sembrava inutile. La voglia di scrivere è esplosa dopo la quarta puntata (ospite Daniela Nasoni). Erano così tante le cose da dire oltre la puntata che mi è scappato un articolo sulla sua opera. Il giorno dopo, ecco l’idea del blog. Sono corso da Fabio (una delle alte sfere di RUMORE) e gli ho ordinato di aprirmi questo blog.

Facciamo il punto della situazione. Dall’inizio della stagione sono passate cinque puntate (presto ascoltabili in podcast). Molte cose, dagli anni scorsi, sono cambiate. Probabilmente ancora cambieranno. Ciò che non cambia è la nostra voglia di passare un ora in vostra compagnia per dare una sbirciata nelle notizie di cui nessuno parla, quelle nascoste, quelle che servono per riempire i buchi dei giornali e delle testate web. Qualcuno non le chiama nemmeno notizie ma CURIOSITA’. Comunque le chiamiate, a noi piacciono tanto. Ci si può scherzare sopra con leggerezza ed io e Davide possiamo divertirci un mondo.

Infine vengono gli ospiti. Garantirvi tutte le settimane qualcuno che avesse qualcosa di curioso da raccontarci era un bell’impegno che fortunatamente, per ora, siamo riusciti a mantenere. Erano la nostra preoccupazione più grande ad inizio stagione. In realtà trovarli ci sta riuscendo semplice. Basta avere un po’ di attenzione verso ciò che non è “normale”. La nostra attenzione è così focalizzata su quella parte di mondo che, magari, non ci rendiamo conto che quattro ragazzini stanno facendo capriole nel parco di Reggio. Il gioco è fatto. A quel puto basta non farsi perdere l’occasione di chiedergli il perché. Insomma, basta essere veloci e curiosi.