I tweet di @radiorumore

RuMORE è un progetto di CE@

CEA_banner

borea

"Funzione Guerriera" parla di madri e figlie PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Arati   
Giovedì 10 Marzo 2016 14:27

funzione-guerriera 1All'indomani della Festa della Donna, mercoledì 9 marzo, parte Funzione Guerriera, la seconda edizione della rassegna curata da Laura Severini e Fadia Bassmaji.

Andrà in scena a Reggio Emilia sino al 13 marzo tra la biblioteca delle Arti, il cinema Al Corso, il teatro Cavallerizza, l'hotel San Marco. Previsti momenti di dialogo con studiosi e artisti, proiezioni di film a tema, spettacoli e laboratori.

Al centro della rassegna, inserita all'interno di Primavera Donna, vi è il tema della relazione profonda e ancestrale che lega madri e figlie. Madre, Figlia, Madre è un invito a prendere coscienza della straordinaria gamma e profondità di significati che la parola "madre" può racchiudere, perché, riprendendo le parole della filosofa Luisa Muraro: "Solo la gratitudine verso la donna che l'ha messa al mondo può dare a una donna l'autentico senso di sé".

Mercoledì 9 si parte alle 17.30 alla Biblioteca delle Arti con l'incontro "Di madre in madre. Semi e sviluppi di relazionalità materne nella diade figlia-madre" moderato da Adele Cacciagrano. Presenti la Dott.ssa Chiara Covri, psicologa CAV e Coop. Madre Teresa di Reggio Emilia e il Dott. Carmine Pascarella, psicologo AUSL di Reggio Emilia. Si riflette sul rapporto madre-figlia e figlia-madre; si focalizza il dibattito sulla difficoltà di riconoscersi nell'altra e sull'importanza di riappropriarsi pienamente della somiglianza e soprattutto della propria differenza ed unicità.

La sera, alle 21, presso il Cinema Al Corso sono proiettati i film-documentari "Un'ora sola ti vorrei" di Alina Marazzi e "Di madre in figlia" di Fabiana Sargentini. Nel primo la regista ricostruisce la vita di sua madre Liseli, suicidatasi quando lei era ancora una bambina. Al centro della narrazione c'è quindi il rapporto madre-figlia interrotto in maniera repentina. Il secondo si configura come gioco confidenziale tutto al femminile, mosaico rosa con donne di età diversa.

funzione-guerriera 2Giovedì 10 alle 17.30 presso la Biblioteca delle Arti Luca Scarlini presenta il racconto con immagini "Madri adottive, madri putative". Si narra una serie di vicende di madri reali e immaginarie che hanno preso su di loro la responsabilità della crescita, utilizzando il cinema come punto di riferimento, tra La morte corre sul fiume di Charles Laughton e Mammina cara, ritratto al vetriolo di Joan Crawford. La sera, alle 21, al Teatro Cavallerizza va in scena "Il pianeta diana" lettura in scena di e con Elena Bucci della compagnia Le Belle Bandiere. Si narra di un pianeta trasparente che aleggia dentro e intorno al nostro, privo delle coordinate spazio-temporali. Ospita le storie di donne che non hanno mai scritto e non hanno mai raccontato e che qui prendono forma e parole, ma anche racconti famosi di madri e di figlie, di figlie e di madri...

Nella Sala Convegni dell'Hotel San Marco Sabato 12 marzo alle 21 e domenica 13 alle 16 in programma la presentazione pubblica del laboratorio "Madre Migrante" con Roberta Biagiarelli svoltosi in cinque incontri con giovani donne. Training teatrale, interviste, racconti per costruire percorsi biografici.

Per aggiornamenti: https://www.facebook.com/funzioneguerriera/

FUNZIONE GUERRIERA è un progetto del Comune di Reggio Emilia a cura di Laura Severini e Fadia Bassmaji, Sinonimia Teatro Cultura Bellezza con la consulenza artistica di Adele Cacciagrano.

In collaborazione con CONAD e con COOPService, CIR, CNA, ConfCommercio, ConfEsercenti, Ipasvi, CIR-food, ITeatri, Hotel San Marco