I tweet di @radiorumore

RuMORE è un progetto di CE@

CEA_banner

borea

#SMS 2017 - Summer Media School - Il resoconto PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Pugliese   
Martedì 12 Settembre 2017 08:42

smsIl primo settembre si è conclusa la prima edizione della Summer Media School 2017, ospitata dall’università della Magnagrecia di Catanzaro, e organizzata dall’associazione operatori radiofonici universitari (RadUni) in collaborazione con la Fondazione UMG ed UMG Webradio.

Il programma intensivo è stato creato appositamente per approfondire alcuni degli aspetti del mondo dei social media e della comunicazione, che alle volte risultano oscuri anche per chi collabora con le radio universitarie, non per demerito ma semplicemente perché il proprio percorso formativo non prevede questa formazione. Un buon esempio era fornito dagli studenti di medicina, giurisprudenza, filosofia ed economia presenti all’evento. Nelle ore di formazione si è discusso di vari argomenti, come i pro e contro della libertà di espressione e di come questa possa essere un'arma a doppio taglio, soprattutto quando si incorre in discriminazioni di genere purtroppo ancora numerose, a partire dalla carta stampata.

I momenti di dibattito hanno dato vita a delle discussioni e degli scambi di opinioni interessanti, uno fra tutti quello sulla “viralità”, che ha poco da vedere con la medicina, ma tantissimo con i fenomeni nati con il web che trovano una spiegazione nella sociologia. Trattandosi di comunicazione, non poteva di certo mancare il lato sarcastico a fare da contorno agli utilissimi insegnamenti, grazie all'importante contributo di Lercio che ha ridefinito la satira, prendendo le distanze dalle bufale “acchiappa-click”, piaga sempre più diffusa nel mondo dei social e delle notizie on-line.

Sono stati quattro giorni carichi di nozioni ma anche di divertimento: grazie all’organizzazione dello staff di UMG webradio, che tra visite guidate e cene sociali, sono riusciti a rafforzare ancora di più un sodalizio creatosi nei FRU (Festival delle Radio Universitarie).

Questa esperienza è stata il primo passo che ha posto delle solide basi sulla Carta della Buona Comunicazione, dando così le giuste istruzioni per poter creare una rete, un network tra le radio universitarie, obiettivo che la Summer School si era posta sin dall'inizio.