Unimore: sono 29 i corsi di laurea magistrale ad accesso libero

Che Unimore sia sinonimo di innovazione e qualità è ormai una realtà affermata. Ma qualora ce ne fosse bisogno, in aiuto giungono i dati sul tasso occupazionale degli studenti, che spiccano e restano superiori alla media regionale e nazionale.

Per quanto riguarda in particolare i corsi magistrali, sono stati contattati laureati nel 2019 ad un anno dal titolo e coloro che hanno conseguito la laurea nel 2015, a 5 anni di distanza. Nel primo caso il tasso di occupazione è pari all’83,2%, molto superiore alla media nazionale (71% circa) e al 68% della media regionale. E anche nel secondo caso si tratta del 93%, rispetto all’87% regionale e al 90% nazionale.

Questi dati portano sempre nuova linfa vitale all’impegno dell’Ateneo nel proporre agli studenti presenti e futuri una formazione di ampio respiro. Permeata dalla volontà di dare la possibilità a tutti, anche agli studenti lavoratori e ai fuori sede, di accedere a risorse e opportunità didattiche che li mettano in condizione di sviluppare il loro pensiero critico e la loro autonomia. 

Proprio per questo sono sempre di più i corsi magistrali a libero accesso: sono 29 in tutto, suddivisi tra le aree “Società e cultura”, “Scienze”, “Vita”, “Tecnologia”.